MARKETING FOR DUMMIES: ANALISI DEI DATI

Cos’é e come si fa questa famosa ANALISI dei DATI: eccoci a una nuova lezione di Marketing for Dummies!

Vi ricordate a che punto eravamo rimasti la scorsa volta? Se non avevate letto la seconda lezione, fate un veloce ripasso qui

https://www.yourbusinesscoach.it/2022/11/06/inbound-e-outbound-marketing-cosa-sono/ 

Oggi vi parlerò di un argomento molto importante, ossia l’analisi dei dati: perché conta così tanto?

IMPORTANZA DELL’ ANALISI DEI DATI

Iniziamo col dare una giusta definizione del termine: con l’analisi dei dati si intende lo strumento che usa le info dal vostro sito web per approfondimenti sulla vostra attività.

Prima di procedere con la spiegazione dovete però appuntarvi questi 3 termini fondamentali:

METRICA: dati numerici misurabili (ad esempio il tempo trascorso da un utente sul vostro sito);

CONVERSIONE: dati relativi al numero utenti che compiono un’azione (un esempio sono le prenotazioni, gli acquisti etc…):

DIMENSIONE: dati per generare un rapporto (ossia qualsiasi dato per descrivere a parole un qualcosa che si sta monitorando: ad esempio da che luogo o dispositivo l’utente si collega al sito).

Da ciò si evince che i dati delle METRICHE  sono analizzati dalle DIMENSIONI e tutto ciò può aiutarti a conoscere di più il tuo pubblico e a performare meglio nel tuo lavoro.

Bene, ma la domanda fondamentale è: come sfruttare questi dati?

Innanzitutto puoi capire in che motori di ricerca appari (sono la sorgente del traffico al tuo sito web), che visibilità hai e come si muovono gli utenti sul tuo sito e se l’andamento aumenta oppure no.

Inoltre puoi monitorare non solo i tuoi progressi. ma capire dove sbagli e “correggere il tiro” e tutte queste informazioni le puoi ottenere tramite le SEGMENTAZIONI.

Esse altro non sono che la scomposizione dei dati web in blocchi più piccoli che ti permettono di ottenere maggiori approfondimenti su come puoi agire per migliorare il tuo business.

Le segmentazioni in genere si fanno per aree geografiche, età, da dove provengono i visitatori al tuo sito (social media , web etc..), che dispositivo utilizzano (smartphone, tablet o desktop) e varie ancora.

Una volta fatto ciò, si possono suddividere i dati in QUANTITATIVI (numero di persone e visite al sito) e QUALITATIVI (pareri e opinioni degli utenti anche off line).

marketing for dummies

COME SFRUTTARE L’ANALISI DEI DATI

Tutto chiaro fino adesso? Bene, andiamo avanti!

Una volta fatto questo (e lo strumento che in genere si usa di più è Google Analytics) otteniamo un CICLO dei DATI da suddividere in 4 fasi:

PIANIFICAZIONE: pianificare il proprio obiettivo da raggiungere;

REALIZZAZIONE: mettere in atto il piano (ad esempio la campagna da lanciare);

CONTROLLO: controlla i click, le visite e i risultati ottenuti;

AZIONE: aspetti su cui intervenire per migliorare la performance.

Quindi, se vogliamo riassumerlo in poche parole, una volta definito l’obiettivo che si vuole raggiungere basterà raccogliere i dati, interpretarli e dopo un’attenta analisi, mettere a punto le modifiche eventuali: passo finale è passare all’azione attuandole ed esaminare poi i risultati finali.

fasi delle analisi di dati
libri di marketing

Facile no?

Per oggi è tutto e lasciate nei commenti gli argomenti di marketing che vi interessano di più e che volete imparare: sono qui per insegnarvi!

Ma prima di salutarvi, non posso non farvi i nomi di due testi che vi aiuteranno tantissimo nello studio del Marketing!

Un paio di libri che vi possono aiutare non solo per approfondire a livello tecnico tutte le informazioni che vi dò in queste lezioni, ma anche per farvi capire meglio se è il campo giusto per voi -in caso vogliate intraprendere la professione in questo campo- e come applicare le tecniche di marketing nel vostro business.

Il primo titolo è “Il marketing che funziona: soluzioni strategiche concrete per far crescere la tua azienda” (link per comprarlo: https://amzn.to/3rMYSGu)

Adoro i libri che vanno dritti al sodo e ti danno non solo la visioni di chi ce l’ha fatta, ma soluzioni e idee concrete da applicare alla propria attività: super consigliato!

Il secondo titolo è “Marketing 4.0: dal tradizionale al digitale” (link per acquistarlo: https://amzn.to/47hC3v2 )

Philip Kotler, uno dei maggiori esponenti  del marketing moderno, presenta metodi di efficacia concreta con cui guidare il cliente nelle varie tappe del suo viaggio: il cammino tradizionale che conduce all’acquisto si arricchisce di tutte le nuove tematiche digitali e nuovi fattori.

Imparare le basi per arrivare all’evoluzione attuale è fondamentale per attuare piani marketing altamente performanti: un masterpiece da leggere assolutamente!

Fatemi sapere se li leggerete e i vostri giudizi!

Claudia M.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *